Mozart e Strehler

Una mia amica ha riportato le parole di Strehler in onore di Mozart.

Niente da dire sul piano formale. Ma un punto non convince. Il regista parla del musicista come di una guida spirituale al suo cammino verso il tutto o verso il nulla, quasi fossero termini equivalenti.

Ed allora ho ritenuto di replicare nel modo seguente al  suo post contenente le parole di Strehler su Mozart e sottopongo il commento alla riflessione di chi legge…

“Non c’è male come citazione.


Io preferisco, peraltro, il ritratto di Mozart fatto da Stendhal e quello che di lui ha scritto quel grande scrittore contemporaneo che risponde al nome di Saul Bellow.

 

Credo si capisca perché sono incline verso questi autori, anche quando parlano di musicisti e di musica da geniali profani: un classico può essere compreso da un altro classico.

Ora, con tutto il rispetto che ho per Strehler, penso che egli sia stato un grande dilettante ed un testimone ineccepibile del suo tempo, ma non sia un classico.

Un argomento sovrasta sugli altri: il Tutto non può confondersi col Nulla.

Annunci
Explore posts in the same categories: musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: