L’appello per il maggioritario

Stamattina il rispettabilissimo On. Bruno Tabacci torna a parlare del proporzionale alla tedesca con sbarramento del 5% come il modello a cui riferirsi per salvaguardare le “quattro o cinque culture” presenti nel paese.

Non so se si tratti di una vocazione dell’intero polo liberaldemocratico di cui parla Ricolfi e del quale dovrebbe far parte lo stesso Tabacci E’ certo però che la dichiarazione va contro l’appello (pubblicato dal Sole 24 h ) al maggioritario sottoscritto da diversi studiosi e uomini di cultura, che ben possono ascriversi all’area moderata, menzionata da formiche.net.

 Ne ha fatto cenno anche oggi il curatore del mensile, Paolo Messa, a “Prima pagina” in onda su Raitre. Sarebbe utile sapere se il nuovo movimento, ipotizzato dal sociologo sulla “Stampa”, abbia fatto una scelta di campo essenziale per la modernizzazione del paese e la vittoria sulla partitocrazia, come quella che assicura un effettivo cambiamento dei metodi della prima e della seconda repubblica e un’autentica libertà dei cittadini nella scelta del governo, senza deleghe truffaldine al parlamento eletto.

E’ altresi interessante conoscere, a questo punto, se “il riso da cuocere”di cui parla la rivista a proposito della necessità di arrivare, per il bene comune, ad un “centro di gravità permanente” liberale e democratico, debba essere confezionato in salsa maggioritaria o proporzionale.

Annunci
Explore posts in the same categories: politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: