Complimenti ad Albertazzi

Ad ottantaquattro anni, pimpante come un giovanotto, il grande Giorgio è convolato a giuste nozze dopo un’assortita convivenza con l’affascinante, quarantottenne e nobildonna, maremmana Pia de’ Tolomei.Matrimonio civile, come si conviene ad un rigoroso pagano, innamorato dell’imperatore  Adriano e della paganità.Rammento che disse, a proposito della libertà pura ed assoluta, che questa si realizzò per un brevissimo tempo, nel momento del passaggio dall’antica religione politeista a quella cristiana.Periodo limitato in cui l’uomo dell’età classica rimase senza divinità, pur essendo parte integrante del mondo e della natura.  Un personaggio unico ed inimitabile con un patrimonio culturale notevole, come ben pochi attori possono vantare.Testi ed autori non solo interpretati, ma interiormente conquistati con l’intelletto e la capacità critica.

Un uomo controverso che ha saputo crescere, nonostante il successo.

Lo ricordo un po’ manierato all’epoca della Proclemer e, pian piano librarsi, da solo, con una sempre maggiore distacco dalle figure stereotipate del palcoscenico, fino a giungere ad un teatro che è vita, vera e vissuta.

Della moglie si sa poco, ma a vederla raggiante e devota, scendere da un cavallo bianco, mentre si reca al Campidoglio, e manifestare tenerezza ed amore al suo uomo un po’ bambino, pare proprio la persona giusta per accompagnarlo ancora nella gioia e nella curiosità dell’esistenza.

Assolutamente non conformista, ci pare questa donna avvolgente e dolce. Proprio come l’Albertazzi che privilegia i sentimenti puri ed eterni alle piccole banalità delle ideologie.

E’ questo un altro suo merito, cui dobbiamo render grazie, nel paese delle rivalità e delle contese per i motivi più insulsi e miserabili.Complimenti a lui ed alla sua donna. Una coppia splendida.

fo_albertazzi.jpg
Annunci
Explore posts in the same categories: amore

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: