Anniversario

Io festeggio il 150° anniversario, perché, finalmente in un paese che non mi piace, ci si richiama ad un principio, che va al di là delle fazioni e dei piccoli e miserabili cabotaggi del potere.


Anch’io non sono per le feste a comando.

Ma se si festeggia un compleanno non si può sbagliare data per fare gli auguri. Quindi, o si accetta o non si accetta di condividere un evento, ed ognuno lo faccia secondo la propria convinzione e sensibilità.

Mi pare che chi lo rifiuta abbia il diritto di farlo, ma chi lo celebra può anche ritenere di avere diritto al disprezzo del becerume.


L’Italia di oggi è quella che Papini definiva il paese deiluridi bastardi di una disfatta.


Io vorrei il riscatto dei duemila anni di storia e dell’Italia unitaria, che non ha nulla da spartire con i furbi e gli opportunisti al potere.


Aggiungo anche che ci voleva un Presidente della Repubblica post-comunista per rendere omaggio, sotto gli occhi degli eredi di Casa Savoia, al Re Vittorio Emanuele II, nel Pantheon dei padri della Patria.


E’ un paradosso della storia, ma è il sintomo di un cambiamento, da valutare positivamente, a fronte dello squallore della lega e della svp e dei molti indifferentitopastri nascosti nella gruviera.

 

Annunci
Explore posts in the same categories: Costume e società, mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: